CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Dove festeggiare se non in montagna la festa dedicata all’amore ovvero San Valentino?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quest’anno il calendario è di tutto rispetto perché pone la festa degli innamorati il giorno dopo il martedì grasso, in una posizione che si presta o ad un ponte con il week end precedente o con quello dopo. Addirittura potrebbe coincidere con una meritata settimana bianca giusto per non dimenticare che siamo già lontani dall’Epifania e con Pasqua si interpone la Quaresima. Grazie a questa magica congiunzione, la fantasia e lo spirito imprenditoriale degli operatori turistici ha dato il meglio di sé, offrendo un’enorme quantità di pacchetti speciali dedicati agli innamorati. I tempi cambiano, infatti nel corso degli anni si è passati dal tubo dei famosi cioccolatini, a pacchetti vacanze con le offerte più disparate tutte con l’intento di trascorrere con la persona amata momenti indimenticabili e per celebrare al meglio il più affascinante e complesso dei sentimenti che l’animo umano è in grado di vivere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pensavo che solo grazie alla sua collocazione nel pieno della stagione invernale fosse la montagna la meta preferita per trascorrere San Valentino con la nostra metà, invece ho letto che anche lo psichiatra la consiglia come meta perfetta per questa occasione. Pare, che scegliere la montagna, abbia effetti rilassanti utili a ritrovare serenità nella coppia. Spesso la festa degli innamorati diventa un’occasione, anche per coppie collaudate, di ritrovare equilibrio e tranquillità che la routine e lo stress dei tempi d’oggi ci fanno perdere o trascurare. Ecco quindi che la ritrovata intimità in uno chalet tutto in legno odorosissimo di larice, o la calda accoglienza delle spa in quota, possono favorire il rilassamento dello spirito di entrambi e coltivare quindi la voglia di condivisione e di sentimento di cui l’animo umano è affamato. A questo proposito, andando a curiosare tra le varie proposte e visto che ormai siamo agli sgoccioli per decidere, ho preferito segnalarvi alcune tra le più simpatiche ed emozionanti combinazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Livigno in provincia di Sondrio troveremo bellissimi chalet in neve pressata ad impatto zero sull’ambiente che si sciolgono in primavera. Qui si dorme in morbidi sacchi a pelo e si bevono ottime tisane rilassanti oltre ad avere l’accesso alla spa dell’albergo che ne è proprietario. In Abruzzo a Santo Stefano di Sessanio c’è un albergo diffuso dove sembra che il tempo si sia fermato grazie anche alla vicinanza della famosa Rocca Calascio, da qui potrete ammirare panorami mozzafiato sugli Appennini. In Valle Aurina vicino Bolzano il pacchetto comprende una full immertion tra spa e fitness club, con sorprese di benvenuto per le coppie, colazione a letto e Romantic show. In Val d’Aosta si ciaspola al tramonto con arrivo in chalet, dove si cena davanti a uno scoppiettante camino e si rientra in motoslitta a notte fonda. Nelle Alpi francesi si può fittare una baita in classico stile antico locale per il periodo di permanenza, e dove troverete le provviste necessarie a farvi vivere in completo relax la vacanza solo con il vostro partner. Sul lago di Braies nelle Dolomiti, l’unico albergo che vi si affaccia e che risale alla fine dell’800, offre ospitalità in stanze con arredi dell’epoca e numerose iniziative da vivere in coppia come escursioni in ciaspole o pattinaggio sul lago ghiacciato oltre a un panorama mozzafiato sul Parco Naturale Fanes-Sennes e Braies.

Questo slideshow richiede JavaScript.

All’Alpe di Siusi, l’altopiano più grande d’Europa, dove sono bandite auto e mezzi a motore potrete vivere un esperienza unica, facendo un escursione su una romantica slitta trainata da autoctoni cavalli avelignesi e coperti da morbide coperte, con soste e ristori in baite disseminate lungo il percorso dove gusterete tisane e grappe prodotte in loco. Quasi tutti gli alberghi della zona offrono ottime spa in quota, e cene dedicate agli innamorati. A questo punto non vi resta che accendere il pc e pensare a regalare un romantico last minutes alla vostra metà. Non ve ne pentirete. Ma attenzione a una cosa: il giorno seguente San Valentino e cioè il 15 febbraio, è San Faustino notoriamente conosciuto come il protettore dei single. Ultimamente anche queste entità, come il sottoscritto, vanno in giro in modo convivale e goliardico per festeggiare la sigletudine per scelta o indotta, e magari con l’occasione, potrebbero conoscere l’anima gemella e quindi anticipare il prossimo anno la vacanza di un giorno. Buon San Valentino a tutti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCanederli, la nobile arte del recupero
Articolo successivoLasagna di carnevale alla napoletana, un piatto ricco e divertente
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO