CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Pensare che un semplice noleggio sci, ovvero un rental, possa renderci la vita più facile è proprio una bella notizia.

Ebbene sì, perché da qualche tempo esistono, nelle principali stazioni sciistiche, strutture in grado di evitarci vere e proprie sofferenze. Quando ero piccolo (da poco avevano inventato la ruota) il turismo sciistico era pieno di insidie e fatfoto-rental-montepratelloiche. Sveglia all’alba, scarponi gelati, parcheggio lontano, portare gli sci in spalla, fare la coda alla biglietteria e dopo tutto ciò, forse potevi iniziare a divertirti sugli sci, per poi ripetere all’incontrario tutta la trafila a fine giornata.

Tutto questo, per fortuna, è solo un ricordo. Frequento da sempre le bellissime montagne del comprensorio Alto Sangro, ed ho potuto apprezzare i rental dell’Aremogna e di Montepratello che appartengono alla catena europea Rent and Go. Qui troverete personale competente e cortese, chein pochi minuti specie se prenotate on line, vi consentirà di avere l’attrezzatura adatta alle vostre prestazioni. Ma non basta. Attraverso i servizi da loro forniti potrete acquistare lo skipass e i vaucher per pranzare nei comodi e caratteristici ristoranti suggeriti da loro.

Con questa offerta, programmabile comodamente da pc o da tablet strada facendo, i più pigri non hanno scusanti. Verrete accolti sia alla partenza di Montepratello, che all’Aremogna, in un ambiente caldo e accogliente e sarete equipaggiati del necessario per poi accedere direttamente alle piste in pochi minuti. Se invece siete sciatori assidui e provetti, e utilizzate vostre attrezzature, potrete comunque beneficiare dei servizi di questi rental come l’assistenza agli sci con macchinari professionali, o il deposito.

Quest’ultimo è utilissimo, perché evita la neve e lo sporco in macchina, e di indossare scarponi in auto o in equilibri improbabili e dannosi all’incolumità. Ma attenzione: abbandonate l’ideaimg_1788 del vecchio noleggio con materiali scadenti e approssimativi. I rental di cui vi ho parlato, sono dotati di materiali nuovi e all’altezza di sciatori di tutti i livelli, dal principiante all’evoluto. Le formule di noleggio sono personalizzabili in base alla durata e alle vostre necessità. Visitando i siti di queste strutture ne potrete sapere di più, e sono certo che farete tesoro di questi consigli che servono a rendere la vita più leggera e meno faticosa specie quando siamo in vacanza.

Buon divertimento.

CONDIVIDI
Articolo precedenteORZO ALLE ERBE AROMATICHE
Articolo successivoPANETTONE FARCITO CON RICOTTA E CIOCCOLATO FONDENTE
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO