CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Nel nostro viaggio attraverso l’atmosfera del Natale non poteva mancare la nota romantica.

Siamo a Verona, dove in un atmosfera fiabesca, potremo immaginare Giulietta e Romeo che si baciano sotto il vischio tenuto da Dante con mano ferma. Non è solo fantasia, ma la sapiente e attenta organizzazione di questo “Christkindlmarkt” che in piazza dei Signori dal 28 novembre al 26 dicembre, per il nono anno consecutivo, regala emozioni uniche. Qui circa 60 espositori offriranno addobbi in legno, in vetro e in ceramica oltre a tante idee regalo e specialità gastronomiche e dolciarie. http://bit.ly/2g2D4h6 .

Sempre a Verona, ma in piazza Brà dove si trova l’Arena, si celebra da anni un mercatino particolare che dura solo tre gg attorno al 13 dicembre in occasiomercatino-a-verona-2ne di S.Lucia. La tradizione vuole che la santa siciliana, la notte tra il 12 e il 13 dicembre, porti doni e dolciumi ai bimbi buoni e carbone a quelli cattivi. Questo a seguito di p
ellegrinaggi alla vicina chiesa di Santa Agnese durati fino alla fine dell’800 per far guarire i ragazzi da un’epidemia curiosa agli occhi. Da allora le bancarelle, richiamate dall’arrivo delle famiglie, non hanno abbandonato la tradizione. http://bit.ly/2gDSPOH .

A Bassano del Grappa invece assistiamo a una trasformazione dell’intero centro storico, con banchetti che offrono decorazioni per albero, casa e presepe, oltre a prodotti alimentari locali e la famosa grappa. Nei week end e festivi un divertente trenino lillipuziano accompagna grandi e piccoli alla scoperta del centro storico. http://bit.ly/2fb8btC .

Trieste con la sua posizione di frontiera e la sua storica connotazione mitteleuropea, ospita dall’8 dicembre in piazza Sant’Antonio attorno a un gigantesco albero illuminato di bianco, un mercatino fatto da espositori provenienti non solo dall’Italia ma anche da mezza Europa, con oggetti di produzioni artigianali e specialità alimentari dei territori circostanti. http://bit.ly/2fuXlgX .

Ora consentitemi una simpatica divagazione, perché Natale si celebra anche in riva al mare. Una meta che consiglio è Lignano Sabbiadoro. Qui, nello slargo antistante la Terrazza al mare, viene allestito un presepe in sabbiamercatino-a-lignano-sabbiadoro autentico fiore all’occhiello che attira migliaia di visitatori. C’è ovviamente il mercatino con tante curiosità di artigianato, sia per doni che per addobbi e prelibatezze del territorio, oltre a chioschi con cioccolata calda e vin brulè.  http://bit.ly/2fuX6SK . La magia del Natale rapisce in montagna come al mare.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFONDUTA VALDOSTANA CON ASPARAGI, SPECK E CROSTINI DI PANE
Articolo successivoCARRE’ DI AGNELLO CON GRANELLA DI PISTACCHI
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO