CONDIVIDI
image_pdfimage_print

La scrucchiata o sclucchiata è la tipica confettura d’uva realizzata con uva Montepulciano vendemmiata a maturazione inoltrata.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa confettura è alla base di moltissime ricette della tradizione abruzzese. Viene usata per “le sfogliatelle di Lama dei Peligni”, per i “celli ripieni, come farcitura per le caratteristiche “ferratelle”, o per fare classiche ma gustosissime crostate. Questo è tempo di vendemmia, quale occasione migliore per provare questa delizia tramandata in Abruzzo da madre in figlia che vi accompagnerà per tutto l’inverno. Con un unico ingrediente avrete una dolce delizia che allieterà le vostre colazioni e i vostri dolci momenti.

Difficoltà : Facile Tempo di preparazione : 30′   Tempo di cottura : 180′

Questo slideshow richiede JavaScript.


Ingredienti

  • Uva Montepulciano 2 kg

Preparazione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lavate bene e sgranate tutti gli acini d’uva. Per realizzare la marmellata col metodo classico è necessario schiacciare tutti gli acini tra le dita togliendo i vinaccioli, ma tenendo le bucce. Oppure potete procede alla cottura e utilizzare successivamente un setaccio apposito detto crivello o pellicciola, composta da una serie di cerchi concentrici di rame, sostenuti da raggi e da un supporto di legno. L’operazione di passatura deve essere effettuata a mano e con essa si separano i vinaccioli e alcune parti di bucce che non si sono completamente disfatte con la cottura. Se non avete questo strumento potrete usare anche un passa verdura a maglia non troppo fine facendo attenzione a non rompere i vinaccioli. Mettete a cuocere gli acini d’uva in una pentola capiente con il fondo alto. Per evitare che si attacchi sul fondo potrete mettere un piatto rovesciato sul fondo della pentola. Cuocere per circa 30′ a fiamma media fino a quando l’uva non inizia a disfarsi e a prendere bollore. Abbassare la fiamma e cuocere ancora per circa un’ora facendo attenzione a mescolare spesso. Far raffreddare e passare la marmellata nel crivello o nel passa verdure. Mettere nuovamente il composto sul fuoco fino a ottenere la consistenza desiderata. Quando la otterrete, versare la marmellata in vasetti di vetro sterilizzati e capovolgere per formare il sottovuoto. Per sterilizzare i barattoli fateli bollire 30 minuti e fateli asciugare nel forno a 80°C per 40 minuti.

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePesto alla siciliana
Articolo successivoCarpaccio di scamorza e salmone affumicato
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO