CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Le polpette di melanzane al profumo di menta sono uno dei piatti più rappresentativi della cultura gastronomica calabrese.

Una ricetta facile, economica e veloce, ma soprattutto invitante e gustosa. Grazie alla sua versatilità può essere gustata ovunque e in ogni occasione, come aperitivo all’aperto o piatto veloce da gustare anche freddo nelle nostre giornate all’aria aperta. Queste polpette dall’inebriante profumo di menta metteranno d’accordo proprio tutti, anche chi non ama le melanzane, perché il loro sapore è stemperato dalla presenza del Caciocavallo Silano Dop.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Difficoltà : Facile Tempo di preparazione : 15′   Tempo di cottura : 20′


Ingredienti per 16 polpette

  • Melanzane 600 g
  • Uova 2
  • Pecorino calabrese 70 g
  • Caciocavallo Silano Dop 100 g
  • Pane secco 100 g
  • Menta 20 g
  • Olio di arachidi per friggere q. b.
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.
  • Pangrattato q. b.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Preparazione

Lavate accuratamente le melanzane. Sbucciatele e tagliate la polpa a pezzettoni. Fate cuocere le melanzane in una casseruola con 2 cucchiai di olio extravergine, 1 spicchio di aglio per 5′, salate e pepate. Se occorre aggiungete dell’acqua. Quando saranno ben cotte, eliminate l’aglio e lasciatele raffreddare completamente. Aggiungete alla polpa di melanzane, le uova, il sale, il pepe, il pecorino e il pane raffermo bagnato e strizzato. Se preferite, potete aggiungere la menta tagliata finemente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Amalgamate il tutto con un cucchiaio. Preparate le polpette di melanzane inserendo al centro di ognuna un pezzettino di Caciocavallo.  Passate le polpette prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Friggete le polpette in abbondante olio di arachidi. Se preferite una versione “light” di questa ricetta, invece, potete evitare la frittura e cuocere le polpette in forno caldo a 180° con un po’ di olio per circa 15′. Servite le polpettine accompagnante con dell’insalata e conditele con l’olio extravergine di oliva alla menta.


Consigli

pm vino

Poteva mancare l’insindacabile consiglio di Lina Esposito di Vino e Cioccolato di Napoli? Certo che no e infatti per le polpette a detta sua cosa è meglio di un Megonio Val di Neto rosso dell’azienda Librandi? Nulla. Dal colore rosso rubino esprime al naso ottime note fruttate che ricordano la ciliegia, la mora e la prugna regalando un abboccato ricco pieno e caldo. Una buona freschezza delinea fino in fondo una coda persistente sul frutto. Nasce da un uva autoctona per eccellenza della Calabria: il magliocco tipica della regione e della zona del Cirò in particolare. È vinificato in acciaio ma lasciato maturare un anno in barrique. La sua temperatura di servizio è di 16°/18° C.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Bergamotto l’oro verde di Calabria
Articolo successivoLe stelle della moda a Palazzo Caracciolo a Napoli Summer Edition
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO