CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Il viaggio continua nel periodo dell’avvento andando a trovare i mercatini del Piemonte e della Val d’Aosta.

Oggi partiamo da Aosta nota, oltre che per il paesaggio in cui è immersa, anche per la sua area archeologica romana. Infatti è proprio nell’area del teatro romano che viene realizzato un villaggio alpino suggestivo e caratteristico. Tra le casette del villaggio verranno esposte produzioni artigianali di candele, saponi, ceramica e oggettistica tipica valdostana, oltre a capi d’abbigliamento in feltro e lana cotta. Per i golosi inutile dire che la tradizione locale è ricca di sorprese con tanto zenzero nell’aria. Per i bambini, nella Christmas house, ci sarà un enorme sacco dove depositare la lettera a Babbo Natale. La magia dura dal primo dicembre alla befana e per saperne di più http://bit.ly/20X1MRS.

Altro appuntamento degno di nota è ad Asti. Nella città di Vittorio Alfieri nota per il suo spumante, in piazza San Secondo e sotto i caratteristici portici Anfosmercatino-aostasi
e Pogliani ci sarà un mercatino dai sapori antichi e ricco delle tradizioni locali. Nota non trascurabile ci troviamo nella zona tra Langhe e Monferrato dove il vino è un richiamo fortissimo ma non solo lui. Ci sarà
anche la corsa di Babbo Natale in pieno centro storico amatissima dai bambini. Dura tutto dicembre ogni giorno dall’alba al tramonto e se vi interessa http://bit.ly/2gmWmku .

Una domenica di metà dicembre a Marmora (CN) in val Maira c’è un piccolo mercatino di artigianato addobbi e decorazioni, che ha il suo culmine nella sfilata in pomeriggio dei Re Magi con un seguito di pastori e personaggi presepiali, il tutto accompagnato da melodie natalizie. Se interessa http://bit.ly/2eN9Mpx .

Non poteva mercatino-di-asti
mancare Torino all’appello che per Natale diventa semplicemente suggestiva. Si illumina con la mostra Luci d’Artista e ospita due mercatini importanti: uno nel cortile di Maglio con 146 espositori da tutta Italia e uno in piazza Borgo Dora, con una cinquantina di casette. E grazie a tanti artisti il centro diventa un museo a cielo aperto per tutto dicembre http://bit.ly/1SPR5uI .

Merita una nota il mercatino di Ornavasso (VB Ossola) affacciata sui laghi Maggiore e Mergozzo, dove oltre alle casette con prodotti artigianali, i bambini potranno conoscere Babbo Natale nella sua grotta in una cava di marmo vicino al santuario della Madonna della Guardia. Li oltre al padrone di casa a cui dare le letterine, ci sarà un presepe meccanico di 100 mq. Tutti i fine settimana dal 25 novembre a Natale  http://bit.ly/2fLNxgE

CONDIVIDI
Articolo precedenteI PIZZOCCHERI, POCHE COSE MA SEMPLICI
Articolo successivoAUSTRIA: LA CULLA DEI MERCATINI DI NATALE PIU’ SUGGESTIVI
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO