CONDIVIDI
image_pdfimage_print

Con questo caldo torrido l’insalata di patate e pomodorini con pesto aromatico è l’ideale per fare un pasto completo ed equilibrato.

Un piatto freddo con tutti i profumi del Mediterraneo, gustoso e nutriente che sarà certamente gradito da tutti. Le patate faranno da legame alle dolci e croccanti cipolle e ai capperi saporiti che con la dolcezza dei pomodori e il profumo del basilico renderà questo piatto invitante e colorato.  Una ricetta perfetta da fare in anticipo e tenere in frigo. Sarà un piatto unico o un contorno per nulla scontato da proporre anche per una cena a buffet. Resterete sicuramente inebriati dal profumo e dalla freschezza del basilico e dalla tenerezza delle patate.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Difficoltà : Facile Tempo di preparazione : 10′   Tempo di cottura : 20′


Ingredienti per 4 persone

  • Patate 700 g
  • Pomodori ciliegino 150 g
  • Cipolla di Tropea 1
  • Uva Sultanina 2 cucchiai
  • Pinoli 3 cucchiai
  • Capperi 3 cucchiai
  • Basilico 20 foglie
  • Limone non trattato 1
  • Olio extra vergine di oliva 5 cucchiai
  • Sale q. b.
  • Pepe nero q. b.

Preparazione

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lavate per bene le patate, pelatele e tagliatele a cubetti. Cuocetele a vapore o fatele bollire per 20′ finché non saranno tenere e lasciatele raffreddare. Nel frattempo lavate i pomodorini e divideteli in due, eliminate il succo e i semi, salateli e lasciate in uno scolapasta per eliminare l’acqua di vegetazione. In una ciotolina ponete in ammollo l’uvetta con acqua tiepida e sciacquate i capperi in abbondante acqua corrente. Affettate la cipolla a rondelle non troppo sottili e mettetela a bagno in acqua fredda per stemperarne il sapore. Ponete le patate e i pomodorini in una capiente insalatiera con i capperi, l’uvetta e la cipolla. A questo punto possiamo preparare il pesto. Versate nel mixer le foglie di basilico ben lavate ed asciugate, i pinoli, l’olio extravergine di oliva, la scorza di un limone, un cucchiaio d’acqua, sale e pepe. Frullate il tutto fino ad ottenere un’emulsione non troppo densa e di un bel colore verde brillante. Se il pesto vi sembra troppo denso allungate con acqua o olio. Condite l’insalata con questo pesto profumato e servite in tavola.


Consigli

pat vino

Per questa insalata mediterranea l’abbronzatissima Lina Esposito di Vino e Cioccolato di Napoli, ci consiglia un Donna Chè dell’azienda Antichi Coloni, un vino bianco prodotto con vitigni tipicamente irpini come il Coda di volpe, Fiano e Greco. Imbottigliato in tiratura limitata nasce su un terreno dal microclima fantastico. Questo vino dal colore giallo dorato, presenta al naso note di pesca matura. Fresco e armonico al palato. Dedicato alla madre del produttore Raffaele Santoro è vinificato in bianco e fermenta in  botti di acciaio e affina in acciaio e bottiglia. Gradazione alcolica di 13% e con una temperatura di servizio di 12°-14° C.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVacanze pelose, in viaggio con i nostri amici a quattro zampe
Articolo successivoPaccheri con pomodori confit e frisella
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO