CONDIVIDI
image_pdfimage_print

La caprese al contrario è un piatto che unisce la tradizione e l’originalità, mantenendo una gustosa e saporita freschezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

In estate, quando fa caldo e non si ha voglia di cucinare, la caprese è la prima ricetta che viene in mente per la sua praticità e rapidità di preparazione. Questa ricetta permette di fare una presentazione del piatto inusuale, i sapori non cambiano, ma alla vista è completamente diverso. La presentazione rende questa caprese perfetta anche per cene più formali. L’ideale sarebbe usare la Zizzona di Battipaglia, da sporzionare in tavola, altrimenti si possono fare più monoporzioni con mozzarelle più piccole.

Difficoltà : Facile Tempo di preparazione : 15′   Tempo di cottura : 3′


Ingredienti per 4 persone

  • Zizzona di Battipaglia 1 da 1 kg
  • oppure 4 mozzarelle di bufala da 200 g
  • Pomodorini ciliegino 300 g
  • Olive taggiasche 50 g
  • Pane 80 g
  • Basilico qualche foglia
  • Olio extravergine di oliva q. b.
  • Sale q. b.

Preparazione

Questo slideshow richiede JavaScript.

La prima cosa da fare è mettere qualche foglia di basilico in una ciotolina immerso in olio extravergine, più tempo resta in infusione meglio è, per cui potete farlo anche ore prima della preparazione. Togliere la mozzarella dal liquido, senza buttarlo per conservare eventuali avanzi. Tagliare la parte superiore della mozzarella per circa 1 cm dal bordo per 1 cm di profondità, incidendo l’interno della parte più grossa per renderla una specie di piatto da portata, quindi togliere la polpa. Tagliare la polpa eliminata in cubetti e conservare da una parte. Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzetti. Mescolare i pomodori, la mozzarella a cubetti, le olive taggiasche e condire con il sale e l’olio in cui è stato infuso il basilico. Tagliare il pane a cubetti, irrorare con qualche goccia di olio al basilico e salare leggermente. Mettere il pane in forno preriscaldato su una teglia rivestita di carta apposita per 2/3’, fino a doratura. Scolare il liquido che la mozzarella avrà nel frattempo rilasciato, mettere su un piatto da portata e riempirla con l’insalata di pomodori, il pane croccante e guarnire con qualche foglia di basilico. Servire freddo e sporzionare in tavola nel caso della Zizzona. La mozzarella deve essere rigorosamente a temperatura ambiente per cui il consiglio è di prenderla freschissima e non metterla mai frigorifero.


Consigli

caprese-contrario-bigmountain-montagna-vino

Per la nostra caprese al contrario, la prorompente Lina Esposito di Vino e Cioccolato di Napoli ci consiglia un Salvatore Martusciello Trentapioli Asprinio d’Aversa DOP. Da uve asprinio d’Aversa coltivata nel comune di Casapesenna, nell’agro aversano. Un vino luminoso dal colore giallo paglia, un brut ottenuto con il Metodo Martinotti. La spuma è fine e persistente e i profumi ricordano il lime, erbe medicinali e la pesca quasi acerba. In bocca ha acidità, salinità e un marcato ritorno di frutta. Buona la progressione e ottima la chiusura. Temperatura di servizio consigliata 6/8°C.

LASCIA UN COMMENTO