CONDIVIDI
image_pdfimage_print

 Andiamo a scoprire il Natale nei mercatini del sud e delle isole maggiori.

Questa bellissima esperienza alla scoperta dei mercatini di Natale e le loro origini volge al termine. Vi ho accompagnato in un viaggio virtuale tra le realtà più suggestive e caratteristiche per consigliarvi una breve vacanza, o una vera e propria fuga dalla quotidianità. Se sono riuscito a dare utili consigli, anche solo a qualcuno, ho realizzato il mio intento. Partiamo da Catanzaro, arroccata su uno spuntone di roccia, con un centro storico ricco di palazzi barocchi. Qui il mercatino trova una collocazione perfetta e suggestiva, per accogliere grandi e piccoli tra le bancarelle. http://bitmercatino-a-lamezia.ly/2gvW9qG .

A Lamezia il mercatino assume una forma benefica grazie alle associazioni Donna e Futuro e Fratello sole. I ricavati aiutano comunità e persone del circondario bisognose, con la vendita di manufatti artigianali, prodotti della terra, decoupage, candele, centrini, cesti e confetture. http://bit.ly/2hqsO2H .

A Caccuri vicino Croto
ne, in un autentico borgo medievale, in agosto si celebra la giornata medievale, e l’atmosfera è talmente incantata e ferma nel tempo che l’ambientazione per il mercatino di Natale da qualche anno riscuote un ottimo successo. http://bit.ly/2hImercatino-a-reggio-calabriaKK8a .

A Reggio Calabria, grazie a cori gospel e danze irlandesi, nonostante la collocazione geografica si respira aria nord europea, e nelle caratteristiche casette in legno del mercatino si trovano ottime idee, oltre che animazioni e spettacoli. http://bit.ly/2hAl6Gz .

In Sicilia, a Caltan
issetta, si organizza un mercatino dedicato ai golosi, infatti si assaggiano i tipici e deliziosi dolci siciliani come i buccellati, i torroni e i cioccolati più caratteristimercatino-a-caltanissettaci. Inoltre addobbi, tessuti ricamati e ceramiche artigianali renderanno il mercato esclusivo nel suo genere. Per i bimbi ad attenderli ci saranno Babbo Natale e la Befana. http://bit.ly/2ht3gm1 .

Ad Acitrezza lo spettacolo è offerto da Madre Natura e dagli 8 faraglioni che la leggenda narra siano stati lanciati da Polifemo contro Ulisse (era un po arrabbiato). Gli artigiani locali nel mercatino offrono composizioni floreali e oggetti artistici, oltre a una giusta animazione per grandi e piccoli. http://bit.ly/2hITKdb .

Non dimentico la bellissima Sardegna, dove a Cagliari a Villa Musmercato-a-cagliaricas, in pieno centro, quest’edificio del trecento in occasione delNatale si trasforma in un villaggio fatato. Qui diversi artigiani propongono delizie culinarie e non solo, tipiche del territorio. Vi consiglio anche di dedicare un po di tempo all’adiacente museo dell’arte contadina e del vino. http://bit.ly/2hiamf0 . Un sereno e felice Natale a tutti sperando di non aver deluso nessuno.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRISOTTO ALL’ AGLIANICO CON RADICCHIO E SALSICCIA
Articolo successivoNODINI DI MAIALE ALLE OLIVE: UNA RICETTA CLASSICA E SAPORITA
Maurizio Bartoli napoletano del 1957, frequenta le montagne abruzzesi dalla nascita. Risiede a Rivisondoli in provincia di L’Aquila, e grazie alla passione ereditata dai genitori ha mosso i primi passi sugli sci a 5 anni, potendo quindi praticare questo sport in diverse località Alpine dalla Val d’Aosta a Livigno con una particolare attenzione per l’Alto Adige, avendo sciato per molti anni tra la Val Badia e altre stazioni Alto Atesine. Grazie a 30 anni di attività di agente di commercio per primarie aziende del settore sportivo, ha acquisito una profonda conoscenza delle attrezzature. Altra cosa è la passione per il territorio abruzzese che sente di adozione, e che frequenta in tutte le stagioni, apprezzandone le peculiarità sotto tutti gli aspetti: sportivi, paesaggistici, culinari e sociali. Grazie alla collaborazione con Tribù Ecosport come redattore della rubrica Piramide Bianca, si è avvicinato all’informazione prettamente dedicata alla neve, e proprio per questa bellissima e gratificante esperienza ha deciso di affrontare il tema della montagna a 360° con Big Mountain.

LASCIA UN COMMENTO